Photos

Photographer's Note

Today we enter the church whose exterior I showed you in my last post. Repeated archaeological excavations made it possible to reconstruct the history of the church. On the site stood a non-religious Roman building whose walls were almost parallel to those of the church today, and with a walkway about a meter below the current one, and you can see some part of the excavations, conducted several times in 1919-25 and in 1955-58, in the WS. The vast and solemn interior, with a trussed roof, is divided into three naves by bare columns with classical capitals, confirming the widespread use throughout the Middle Ages of re-using classical elements of different origins in new buildings. on each side.A column with a capital with two-bodied sphinxes has precise correspondences with one found in the Auditorium di Mecenate in Rome.
In the western part a Gothic ciborium, from the early 14th century, marks the place where St. Peter would have preached for the first time. An eighteenth-century wooden crucifix, originally placed on the high altar, is now placed in the right aisle.
The numerous seventeenth-century side altars have been completely eliminated. I will complete the series from this church with a view on the ancient frescoes, also perfect for Christmas wishes.

Oggi entriamo nella chiesa di cui vi ho mostrato l'esterno nel mio ultimo post. Ripetuti scavi archeologici hanno permesso di ricostruire la storia della chiesa. Sul sito sorgeva un edificio romano non religioso le cui mura erano pressoché parallele a quelle della chiesa di oggi, ed avente un piano di calpestio circa un metro sotto quello attuale, e potete vedere qualche parte degli scavi,condotti a più riprese nel 1919-25 e nel 1955-58, nel WS. L'interno vasto e solenne, con copertura a capriate, è diviso in tre navate da colonne di spoglio con capitelli classici, confermando l'uso diffuso durante tutto il Medioevo di reimpiegare elementi classici di diversa provenienza nelle nuove costruzioni.Le colonne descrivono tredici archi per lato.Una colonna con capitello con sfingi bicorpi ha precise corrispondenze con uno ritrovato all'Auditorium di Mecenate a Roma.
Nella parte occidentale un ciborio gotico, degli inizi del XIV secolo, segna il luogo in cui San Pietro avrebbe predicato per la prima volta. Un Crocifisso ligneo settecentesco, in origine disposto sull'altare maggiore, è oggi collocato nella navata destra.
Sono stati completamente eliminati i numerosi altari laterali seicenteschi. Completerò la serie da questa chiesa con una vista sugli antichi affreschi, perfetti anche per gli auguri di Natale.

Photo Information
Viewed: 0
Points: 48
Discussions
  • None
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 15971 W: 129 N: 27201] (133101)
View More Pictures
explore TREKEARTH