Photos

Photographer's Note

La basilica di Sant'Antonio è una chiesa di Giarratana, in Sicilia, dedicata a sant'Antonio abate.

La chiesa è documentata già nel Trecento come "chiesa sacramentale" e in essa si venera "da tempo immemorabile" (ab immemorabili) l'immagine della Madonna della Neve, proclamata nel 1644 "patrona principale della civitatis", che già dall'inizio del XVI secolo era invocata dal popolo come protettrice delle terre e degli abitanti di Giarratana.

La chiesa di Sant'Antonio Abate veniva rasa al suolo in seguito al disastroso sisma del 1693. L'opera di ricostruzione iniziava nei primissimi anni del XVIII secolo nella parte più alta dell'abitato. Il tempio già nel 1748 era ricostruito ed adibito al culto, tuttavia, fu consacrato solo il 21 settembre 1783 dal vescovo Giovanni Alagona.

L'alta facciata è in stile barocco e domina l'attuale abitato, essa è attribuita all'architetto Mario Diamanti per le analogie con la facciata della chiesa di San Sebastiano a Palazzolo Acreide. Il prospetto è suddiviso in tre ordini architettonici ornati da semicolonne. Il terzo ordine della facciata è adibito a cella campanaria. Sul portone principale troneggia un'aquila bicipite in pietra asfaltica con la scritta "PRIMA BASILICA". Nel secondo ordine spicca una grande vetrata istoriata, che raffigura Sant'Antonio e la Madonna della Neve, mentre i lati del prospetto ospitano le statue di San Francesco di Paola e di Sant'Antonio di Padova, opere del Moschetto.

Nella cella campanaria è collocata la campana maggiore, risalente al 1647, proviene dall'antica Basilica e recante l'incisione latina di dedicazione alla Madonna della Neve patrona ("Elegerun(t) et eligun(t) vene(ra)bilem immaginem sancta(e) Mariae ad Nives Patrona(e) civitatis jarratanae et veneratam in basilicae ecclesia sancti Antonii Abatis. Ora pro nobis").

L'interno è a tre navate, decorate con stucchi dorati con foglia ad oro zecchino (lavorazione a bolo e acqua), pregevoli in particolare le dorature e gli stucchi nella navata centrale e nelle cappelle del Santissimo Sacramento, dell'Addolorata e di Sant'Antonio attribuiti alla scuola del Serpotta.

Photo Information
Viewed: 3366
Points: 100
Discussions
Additional Photos by maurizio inserra (mauro61) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 5196 W: 220 N: 6617] (52889)
View More Pictures
explore TREKEARTH