Photos

Photographer's Note

ENGLISH: This is a photo of one of the three bronze skulls (in Neapolitan capé muorte or capuzelle) that guard the exterior of the church of Santa Maria del Purgatorio ad Arco. Built in 1616, it is situated near Via dei Tribunali in Vico Purgatorio Ad Arco, in the historical centre of Naples. The church is easy to miss, quite unremarkable from the outside, but if you ever travel to Naples, it should not be missed. Aside from many beautiful artworks by Giotto, Stanzione and Giordano, it contains a hypogeum in its basement. A hypogeum is an underground temple containing human remains, much like a catacomb. Naples has the largest underground catacombs in Italy, literally kilometres and kilometres. The hypogeum of Santa Maria contains over 40,000 skulls of unknown souls. The sheer numbers are extraordinary but were largely as a result of a huge flood which befell Naples in the 16th Century which washed away thousands of bodies from a number of Neapolitan cemeteries. The practice of praying for unknown souls has been established for at least a thousand years, the thinking that it brought the mortal closer to the divine. The formal worshipping of the skulls was banned by the Catholic Church in the 1960s, but you can still see such ceremonies at the Fontanelle Cemetery, Santa Maria and San Pietro ad Aram.

The title of my photo refers to a beautiful poem written in the Neapolitan dialect by Italy’s most famous comic, Toto’. Toto’ describes visiting the cemetery on All Souls’ Day. He sees a rich baron’s lavish tomb next to a pauper’s grave. He imagines a meeting between the two men, where the baron is outraged to be buried next to such a person of little importance. At the end of the poem Toto’ resolves that death is the great equaliser among men, a spirit level.

You can see Toto’ recite A Livella in Neapolitan here: http://www.antoniodecurtis.com/poesia8.htm

You can read an English translation, although not a very good one here: http://www.antoniodecurtis.com/livella16.htm

ITALIAN: Questa è una di uno dei tre teschi di bronzo (in napoletano capé muorte o capuzelle) che custodiscono l'esterno della chiesa di Santa Maria del Purgatorio ad Arco, situato vicino Via dei Tribunali nel Vico Purgatorio ad Arco, nel centro storico di Napoli. La chiesa è fu costruita nel anno 1616. E’ facile perdere, piuttosto insignificante da fuori, ma se mai viaggiare a Napoli, non dovrete perderla. Oltre a molte belle opere d'arte da Giotto, Giordano e Stanzione la chiesa contiene un ipogeo nel seminterrato. Un ipogeo è un tempio sotterraneo contenente resti umani, proprio come una catacomba. Napoli ha le più grandi catacombe sotterranee in Italia, letteralmente chilometri e chilometri. L'ipogeo di Santa Maria contiene oltre 40.000 teschi di anime sconosciute. I crudi numeri sono straordinari, ma erano in gran parte come risultato di un enorme alluvione che ha colpito Napoli nel 16 ° secolo, che ha spazzato via migliaia di corpi da una serie di cimiteri napoletani. La pratica di pregare per le anime sconosciute A Napoli è stato istituito per almeno mille anni. Il culto formale dei teschi è stato vietato dalla Chiesa cattolica nei anni 60s, ma è ancora possibile vedere tali cerimonie al cimitero delle Fontanelle, Santa Maria e alla chiesa di San Pietro ad Aram.

Il titolo della mia foto si riferisce ad una bella poesia scritta in dialetto napoletano dal comico più famoso d'Italia, Toto '. Toto 'descrive la sua visita al cimitero sul Giorno dei morti. Lui vede una tomba sontuosa di un barone ricco, accanto alla fossa comune. Egli immagina un incontro tra gli due uomini, dove si offendono la barone di essere sepolto accanto ad una persona di poca importanza. Alla fine della 'poesia Toto decide che la morte è il grande equalizzatore tra gli uomini. Un livella del spirito.

Potete vedere Toto’ recitando A LIVELLA qui: http://www.antoniodecurtis.com/poesia8.htm

Qui si trova in Napoletano ed un tradotto Italiano: http://www.aforismario.it/toto-a-livella.htm

Panasonic Lumix TZ-6 (my compact camera)
1/125
f/4
ISO 80

Photo Information
Viewed: 1766
Points: 54
Discussions
Additional Photos by Lisa DP (delpeoples) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 5097 W: 367 N: 10678] (52543)
View More Pictures
explore TREKEARTH