Photos

Photographer's Note

http://www.sardiniaportal.com/pagina/paesi/quartucciu/luoghi.php

House "Angioni" and an exhibition of everyday life in Quarryville.
The typical house Campidanese manor features an internal garden rich in finds of rural life

Un sito archeologico di epoca punico-romana con caratteristiche uniche in Sardegna. Si tratta di una necropoli scoperta per caso nel 2000, durante alcuni lavori nella zona industriale di Quartucciu. Le tombe individuate finora sono già più di 200, e i reperti recuperati più di 2000, tra cui bicchieri, piatti, lucerne. La tipologia delle tombe è varia, tra cui quelle "a fossa" dalla forma rettangolare, o alla "cappuccina" tipica romana, infatti la necropoli è stata frequentata sin dal periodo punico dal IV secolo a.C. sino al V secolo d.C., nel periodo tardo romano. Quasi tutte le sepolture erano intatte, e nessuno sospettava che in questa zona ci fosse una necropoli di queste dimensioni.
Lo scavo ha suscitato l'interesse di grandi studiosi di fama mondiale tra i quali il celebre antropologo forense Don Brothwell dell'Università di York, scopritore della mummia di Nefertiti. Per l'occasione, la nuova amministrazione di Quartucciu ha permesso l'apertura di una mostra-museo presso il centro culturale "Ex Casa Angioni", in cui vengono esposti oltre mille reperti trovati a Pill'e Matta. Una copertura della necropoli realizzata (nel 2009) su progetto di David Palterer e Norberto Medardi con Pietro Reali non si limita alla mera protezione del sito ma si propone, con eccellenza, come un luogo di riferimento storico-culturale per l'intero territorio. Il progetto fa convergere la struttura statica con quella 'metaforica', e se l'esterno confronta come tema l'anastilosi e il 'fuori scala', le flottanti passerelle interne sono sentieri evocativi di suggestioni e memorie.

An archaeological site of Punic-Roman with unique features in Sardinia. It is a necropolis discovered by chance in 2000, while some work in the industrial area of Quarryville. The graves identified so far are more than 200, and the artifacts recovered more than 2000, including mugs, plates, lamps. The types of tombs is varied, including the "pit" with a rectangular shape, or "Capuchin" typical Roman necropolis in fact, has been frequented since the Punic period from the fourth century BC until the fifth century A.D. in the late Roman period. Almost all the burials were intact, and no one suspected that in this area there was a necropolis of this size.
The excavation has attracted the interest of large world-renowned scholars including the famous forensic anthropologist Don Brothwell of the University of York, who discovered the mummy of Nefertiti. For the occasion, the new administration of Quartucciu led to the opening of an exhibition at the museum-cultural center "Former House Angioni," in which are exposed over a thousand artifacts found in Pill'e Matta. Coverage of the cemetery made ​​(in 2009) designed by David Palterer and Norberto Medardi with Peter Reali is not limited to mere protection of the site but it is proposed, with excellence, as a place of historical and cultural reference for the entire territory. The project brings together the static structure with the 'metaphorical', and if the outside anastylosis compares the theme and the 'out of range', the internal floating walkways are paths that evoke memories and suggestions.

Photo Information
Viewed: 953
Points: 32
Discussions
  • None
Additional Photos by Gianfranco Calzarano (baddori) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 1828 W: 128 N: 3302] (19157)
View More Pictures
explore TREKEARTH