Photos

Photographer's Note

Un casello ferroviario o casa cantoniera ferroviaria è un edificio costruito lungo una linea ferroviaria, adibito all'alloggio di personale ferroviario responsabile della manutenzione e del controllo della linea. Essi sono dislocati a intervalli regolari su tutte le linee costruite tra Ottocento e prima metà del Novecento e in tutti punti che richiedono una maggiore sorveglianza come ponti, passaggi a livello e bivi.
Nella realizzazione delle prime linee ferroviarie nella prima metà del XIX secolo si rese necessario costruire delle case cantoniere che fossero sempre presenziate in modo da controllare costantemente tutta la linea. Inizialmente i caselli erano costruiti a distanza regolare e in modo che potessero comunicare a vista tra di loro, per questo nelle linee più antiche sono distanti tra loro anche meno di un chilometro.
Il casellante, che pagava un affitto per alloggiare nella struttura, aveva il compito di controllare tutta la porzione di linea di propria competenza, prevenendo così incendi che si potevano scaturire dalle scintille delle locomotive a vapore, e tenendo la sede sempre libera piante infestanti.
Con la graduale introduzione del telegrafo e dei segnali elettrici e meccanici la maggior parte dei caselli ha perso la loro funzione originale. Molti tuttavia sono ancora in funzione vista la necessità di presenziare i punti critci della linea, come bivi e passaggi a livello.
A partire dal secondo dopoguerra molti caselli sono stati abbandonati, in particolare quelli in posizione isolata e quelli difficilmente raggiungibili. Quelli in prossimità dei centri abitati sono stati spesso alienati dalle società ferroviare e riconvertiti in abitazioni private.
La struttura dei caselli ferroviari è molto semplice: la maggior parte di questi edifici è costituito da due piani fuori terra più uno scantinato.
Nel piano terra vi è un locale tecnico e il soggiorno, mentre al primo piano si trova la camera da letto.
Quasi sempre era previsto un piccolo appezzamento di terreno adiacente alla costruzione per permettere al casellante di coltivare un orto.

A crossing keeper's box is a building along a railway line, used as accommodation for railway staff responsible for maintenance and inspection of the line. They are located at regular intervals on all lines constructed in the nineteenth and first half of the twentieth century and in all points requiring increased surveillance as bridges, level crossings and junctions.
When making the first railway lines in the first half of the nineteenth century it became necessary to build homes cantons were always present in order to constantly monitor the line. Initially, the boxes were built and spaced so that they could communicate with each other on sight, so the oldest lines are far apart less than a kilometer.
The linesman, who paid a rent to stay in the structure, had the task of monitoring the entire portion of general jurisdiction, preventing fires that could result from sparks of steam locomotives, and taking the place always weed free.
With the gradual introduction of the telegraph and electrical and mechanical signals most of the booths have lost their original function. However, many are still operating on the need to attend the widely criticized points of the line as junctions and level crossings.
Since World War II many booths were abandoned, especially those in remote location and difficult to reach. Those close to the villages were often alienated from society and trains converted into private homes.
The structure of toll rail is very simple: most of these buildings is two storeys plus a basement.
In the ground floor there is a technical and residence, while the first floor is the bedroom.
Was almost always provided a small plot of land adjacent to the building to allow the linesman to grow a garden.

Bournazel, bona, paololg, Clementi, Mari63 has marked this note useful

Photo Information
  • Copyright: letizia falini (faletiz) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 592 W: 51 N: 1716] (10759)
  • Genre: Places
  • Medium: Color
  • Date Taken: 2010-07-24
  • Categories: Architecture
  • Exposure: f/4, 1/500 seconds
  • More Photo Info: view
  • Photo Version: Original Version
  • Date Submitted: 2010-09-03 5:46
Viewed: 1278
Points: 16
Discussions
  • None
Additional Photos by letizia falini (faletiz) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 592 W: 51 N: 1716] (10759)
View More Pictures
explore TREKEARTH