Photos

Photographer's Note

The mosque Aldahaar in Hurghada, built between the main street and the sea.The 'interior is not finished yet, but you can already see the beauty of the main decorations. The exterior is rather suggestive, the movement of the sun during the day gives each hour a different color to its walls.
Hurghada is a city in the Red Sea Governorate of Egypt. It is a main tourist center and second largest city (after Suez) in Egypt located on the Red Sea coast.
The city was founded in the early 20th century, and since the 1980s has been continually enlarged by Egyptian and foreign investors to become the leading seashore resort on the Red Sea. Holiday villages and hotels provide aquatic sport facilities for sailboarders, yachtsmen, scuba divers and snorkelers.
Hurghada stretches for about 36 kilometres (22 mi) along the seashore, and it does not reach far into the surrounding desert. The resort is a destination for Egyptian tourists from Cairo, the Delta and Upper Egypt, as well as package holiday tourists from Europe, notably Italians and Germans. Until a few years ago it was a small fishing village. Today Hurghada counts 248,000 inhabitants and is divided into three parts: Downtown (El Dahar) is the old part; Sekalla is the city center, and El Memsha (Village road) is the modern part. Sakalla is the relatively modest hotel quarter. Dahar is where the town's largest bazaar, the post office and the long-distance bus station are situated.
The city is served by the Hurghada International Airport with scheduled passenger traffic to and from Cairo and direct connections with several cities in Europe. The airport has undergone massive renovations to accommodate rising traffic. Hurghada is known for its watersports activities, nightlife and warm weather. Daily temperature hovers round 30 degrees celsius most of the year. Numerous Europeans spend their Christmas and New Year holidays in the city, primarily Germans, Russians and Italians.

LA MOSCHEA SUL MARE

La moschea di Aldahaar a Hurghada,costruita tra la via principale della città ed il mare.L’interno non è ancora ultimato, ma è già possibile scorgere la bellezza delle decorazioni principali. L’esterno invece è suggestivo, il movimento del sole durante il giorno, conferisce ad ogni ora un colore diverso alle sue mura.
Hurghada è una città egiziana e rinomata meta turistica nel Mar Rosso. È il capoluogo del Governatorato del Mar Rosso.
Hurghada si allunga per circa 40 km lungo la costa, non inoltrandosi mai eccessivamente all'interno del deserto.
La località è una meta tipica dei pacchetti vacanze all-inclusive offerti dalle agenzie viaggi europee, in particolare russe, ceche, italiane e tedesche, ma fino a pochi anni addietro era ancora un semplice villaggio di pescatori. Oggi invece ha oltre 100.000 abitanti ed è divisa in tre località principali: Downtown (El Dahar) è la parte più vecchia, Sekalla più moderna e El Korra Road l'ultima realizzata nel tempo. Sakkala consta di alcuni hotel di categoria intermedia, a Dahar vi sono il bazaar, l'ufficio postale e la stazione dei bus.
L'attuale città è sorta non distante dall’antico porto di Myos Hormos, importante centro di scambio in epoca tolemaica.
Fino agli anni ottanta era un villaggio di pescatori. Dal punto di vista turistico, era conosciuta fin dai primi anni ’70 da alcuni viaggiatori e subacquei che desideravano immergersi nelle acque del Mar Rosso. Dopo pochi anni, in seguito all’impulso turistico ed economico avviato dal presidente Sadat e con l'apporto di investitori statunitensi, europei e arabi, ha conosciuto un progressivo sviluppo turistico. Progressivamente il villaggio di pescatori e la zona circostante si sono notevolmente trasformati a seguito della costruzione di numerosi hotel, strutture e villaggi turistici.
Il 2 febbraio 2006 avvenne nel Mar Rosso, a circa 70 km da Hurghada, uno dei peggiori disastri marittimi della storia: la nave Al Salam Boccaccio 98 con a bordo 1.272 passeggeri e 104 membri dell'equipaggio affondò in seguito ad un incendio durante la navigazione tra Arabia Saudita ed Egitto. Tra morti e dispersi si contrarono circa 1.000 persone.

Photo Information
Viewed: 2310
Points: 134
Discussions
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6543 W: 117 N: 12039] (68565)
View More Pictures
explore TREKEARTH